mercoledì 29 febbraio 2012

influenza, tachiflu e scadenze

Il mix già da solo potrebbe bastare a riempire un capitolo intero di un libro, sicché, vuoi per febbre ancora in attivo addosso, vuoi per scadenze che non mi danno tregua, dovrò comunque ridurre il mio pensiero a poche righe.
Tutto ha inizio con un lunedì da leoni e una notte da scimmia incazzata. Mandrake a me, me fa' un baffo, pensavo gagliarda. E invece, la scimmia antipatica la pensava diversamente, la sera, dopo un'abbuffata colpevole, ho tirato "le cuoia" andando incontro, a braccia aperte e asciugamano bagnato in fronte, all'influenza.
Beh, se fossi andata incontro a qualcos'altro sarebbe stato indubbiamente meglio.
Dopo una nottata così, ho detto "no, devo andare comunque a lavoro! ho delle cose troppo importanti da consegnare!" ecco, così armata di papàautomunito mi sono avviata. Si, proprio così.
Infatti all'altezza della porta principale del Cimitero Monumentale della città ho dato il meglio di me o di quel che restava della cena della sera precedente.
Inde-fessamente sono andata in Tribunale, ho lasciato le carte e sono tornata a casa, un po' giù di morale e un po' con un febbrone da cavallo.
Ieri la febbre ha scalato vette, che ricordavo di aver vissuto solo in tenera età, ovviamente il fatto che io fossi knock out non mi ha aiutato per le scadenze in avvicinamento, ma anzi. Oggi, come se nulla fosse, ho dovuto stare a discutere con il mondo sul perché avessi avuto l'influenza, ma sopratutto l'idea del riposare quella parte di corpo che si è rifiutata di collaborare con il resto non è stata esattamente resa pratica.
E io odio non mettere in pratica ciò che in teoria è semplice.
Sta di fatto che, ora, continuo ad avere sti 37 gradi centigradi, che mi infastidiscono. Non ho mal di testa, ma solo un po' di mal di stomaco, come se quella centrifuga trita-impossibile si stesse arrendendo all'evidenza della crescita... ahimé non ho più vent'anni.... quando mangiavo come un'ossessa e non ingrassavo più di tanto!
Ecco, l'ho detto, anzi, l'ho fatto. Mi sono lamentata. Si, perché mica è giusto passare dal lunedì da leoni al martedì da scimmietta inferma!

Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali